Corsi

MoHo s.r.l. è iscritta all’Elenco dei Formatori Autorizzati dal Consiglio Nazionale Geologi (cod. EFA048) ed organizza periodicamente corsi di formazione professionale rivolti a Geologi, Ingegneri, Architetti ed altre professioni tecniche.

I corsi sono normalmente caratterizzati da un taglio specialistico, più che divulgativo, e al fine di aumentarne l’efficacia didattica sono rivolti generalmente a classi di massimo 25 persone.

Gradimento: 98.9%
Su 12 votanti

Vibrazioni che arrecano danno e disturbo

Corso sull’analisi delle vibrazioni che possono dare danno alle strutture (UNI 9916, DIN 4150) e disturbo alle persone (UNI 9614).  Gli approcci normativi, i criteri di calcolo, esempi di rilievo e previsione di fenomeni vibratori comuni (traffico urbano, vibrazioni indotte da passaggio di treni, impianti industriali ecc.)

Riconosciuti dal CNG 7+3* crediti validi per l’aggiornamento professionale continuo per Geologi (*incremento dei crediti condizionato al superamento del test finale di verifica).

Gradimento: 100%
Su 12 partecipanti

Il trattamento delle incertezze in Geofisica

In Fisica quantificare l’incertezza è importante tanto quanto caratterizzare il valore di un parametro. Anche in Geofisica la quantificazione delle incertezze è un tema fondamentale, che riguarda i valori acquisiti a livello sperimentale, la stima dei parametri dei modelli che si impiegano e i processi di inversione dei dati.
Impareremo a quantificare le incertezze secondo la teoria degli errori con numerosi casi pratici applicati alle prospezioni geofisiche e con diversi esercizi di gruppo.

Gradimento: 99.3%
Su 18 votanti

I droni nella pratica geologica: elementi base

Gli aeromobili a pilotaggio remoto, più noti come droni, sono impiegati in numerose applicazioni civili e militari, in fasi di emergenza, monitoraggio e prevenzione. L’uso di questi aeromobili è diventato comune anche nella pratica geologica ed ingegneristica, particolarmente nelle zone meno accessibili quali i versanti in frana, le “zone rosse” dopo eventi sismici o calamitosi di altra natura o per ispezioni di oggetti ingegneristici poco accessibili. Il fascino delle applicazioni dei droni si accompagna tuttavia ad una normativa rigorosa, atta a prevenire incidenti di varia natura e anche a tutelare la privacy dei cittadini. In questa giornata di studio vedremo apparati, applicazioni e normative relative al mondo dei droni in geologia.

Riconosciuti dal CNG 8+8* crediti validi per l’aggiornamento professionale continuo per Geologi (*raddoppio dei crediti condizionato al superamento del test finale di verifica).

Gradimento: 99.2%
Su 15 partecipanti

ESAC, QUESTO “SCONOSCIUTO”, ED ALTRI ARRAY

Qualche dettaglio in più su una tecnica ‘antica’, che è stata soppiantata da altre tecniche negli ultimi 20 anni, per tornare ad essere popolare: a ragione? A torto? Vedremo pro e contro…

Assegnati dal CNG, numero 8+8* CFU per Geologi (* il raddoppio dei crediti è valido condizionatamente al superamento del test finale di verifica).

Gradimento: 98.3%
Su 7 votanti

LA MAGNITUDO

Ogni volta che accade un terremoto distruttivo, l’attenzione e le polemiche sono sempre rivolte alla sua magnitudo. Ma che relazione esiste tra la magnitudo e i danni di un terremoto? I mille retroscena di un numero solo in apparenza semplice…

Assegnati dal CNG, numero 7+7* CFU per Geologi (* il raddoppio dei crediti è valido condizionatamente al superamento del test finale di verifica).

Gradimento: 95.8%
Su 19 partecipanti (16 votanti)

Le strutture in Muratura in Italia: ad uso dei geologi e non solo

L’Italia è il Paese con il maggior numero di opere in muratura di valore culturale situate in zona sismica. Le tipologie murarie sono peraltro diversissime, lungo il territorio nazionale.

Dopo i terremoti è sempre più frequente l’invio nei siti colpiti di terne di professionisti geologi-architetti-ingegneri per le verifiche di danno delle strutture.
Questo corso è pensato per permettere ai professionisti del mondo geologico di avvicinarsi alla comprensione del tema della vulnerabilità dell’opera in muratura, così comune nel territorio italiano. Il corso rimane tuttavia aperto a tutte le professioni tecniche, perché solo l’approccio multidisciplinare può permettere di individuare e risolvere al meglio i problemi, anche quelli relativi alle ricostruzioni post-sisma.

Programma in sintesi:

  • tipologia, storia e distribuzione delle strutture in muratura in Italia
  • comportamento statico delle strutture in muratura
  • comportamento sismico delle strutture in muratura (inclusa una dissertazione sul Sismabonus in termini di MAP)
  • interventi per adeguare o migliorare il costruito: criteri e metodi
  • esempi applicativi con particolare interesse anche alle fondazioni e al terreno

 

Riconosciuti 7+7* crediti formativi APC per Geologi (* il raddoppio dei crediti è riservato a chi supera il test finale di verifica).

Gradimento: 98.2%
Su 14 partecipanti

Cacciatori di terremoti

Un corso per imparare a leggere un sismogramma, per scoprire come funziona un osservatorio sismologico e quali sono i problemi e le incertezze quotidiane nell’interpretazione dei dati sismologici.
Si imparerà a localizzare un terremoto a partire dai dati registrati, a comprendere le differenze tra diversi tipi di terremoto, a distinguere terremoti da altri eventi che inducono vibrazioni nel terreno. Curiosità, leggende da sfatare, lettura critica dei dati.

Assegnati dal CNG, numero 8+8* CFU per geologi  (* il raddoppio dei crediti è valido condizionatamente al superamento del test finale di verifica)

Gradimento: 100%
Su 30 partecipanti (di cui 16 geologi votanti, il gradimento degli ingegneri è stato raccolto a parte da CIAS)

TERREMOTI E RICOSTRUZIONI NEL LUNGO PERIODO IN ITALIA

La storia delle ricostruzioni post-sismiche e l’evoluzione delle tecniche costruttive e anti-sismiche nel tempo, che nessun professionista residente in un paese sismico come l’Italia dovrebbe ignorare.

Assegnati dal CNG, numero 7+7* CFU per geologi (* il raddoppiamento dei punti è valido solo in caso di superamento del test finale di verifica).

Assegnati dal CNI, numero 6 crediti per ingegneri.

Gradimento: 88%
13 (su 16 partecipanti)

Metodi Elettrici

Problemi come la ricerca di acqua e di inquinanti, di cavità, di minerali, verifiche di fondazioni, ricerche archeologiche o di integrità delle strutture murarie e dei rivestimenti sono solo alcuni dei settori in cui la prospezione geoelettrica a grande e piccola scala può risultare fondamentale.
In questo corso saranno illustrati gli elementi base della teoria della prospezione geoelettrica attiva e passiva. Si passerà poi all’analisi di casi di studio applicativi in diversi contesti: archeologici, ingegneristici, ambientali, geologici profondi.
Nel pomeriggio, se il tempo lo consentirà e le esigenze dei partecipanti lo richiederanno, effettueremo una prova di campagna.  Passeremo la restante parte del pomeriggio ad analizzare i dati acquisiti e pregressi con software diversi, sia open source che versioni dimostrative di software a pagamento.

Riconosciuti dal CNG 7+3* crediti validi per l’aggiornamento professionale continuo per Geologi (*raddoppio dei crediti condizionato al superamento del test finale di verifica).

Gradimento: 86.5
23 (su 29 partecipanti)

ELEMENTI DI GEOTECNICA SISMICA: CEDIMENTI, LIQUEFAZIONE E NUOVE NTC

Calcolo dei cedimenti, potenziale di liquefazione e nuove Norme Tecniche sulle Costruzioni sono l’argomento di questa giornata di studio in materia di Geotecnica Sismica.

Assegnati dal CNG, numero 7+7* CFP per Geologi (* il raddoppio dei crediti è valido condizionatamente al superamento del test finale di verifica).