Corsi

MoHo s.r.l. è iscritta all’Elenco dei Formatori Autorizzati dal Consiglio Nazionale Geologi (cod. EFA048) ed organizza periodicamente corsi di formazione professionale rivolti a Geologi, Ingegneri, Architetti ed altre professioni tecniche.

I corsi sono normalmente caratterizzati da un taglio specialistico, più che divulgativo, e al fine di aumentarne l’efficacia didattica sono rivolti generalmente a classi di massimo 25 persone.

Data:
giovedì, 26 settembre 2019
Gradimento: 99%
Su 12 partecipanti

RISPOLVERIAMO LE TECNICHE CLASSICHE: SISMICA IN FORO E SISMICA A RIFRAZIONE

Per chi non abbia mai avuto modo di affrontare le tecniche sismiche classiche in foro o a rifrazione e voglia comprendere meglio le varie fasi, incluse le incertezze interpretative.

Corso accreditato APC per geologi. 

Data:
venerdì, 27 settembre 2019
Gradimento: 99.6%
Su 105 partecipanti (votanti 93)

SISMICA MULTICANALE A ONDE DI SUPERFICIE

Il corso base classico di tecniche sismiche multicanale a onde di superficie (MASW, ReMi, ESAC) tenuto sin dal 2008.

Riconosciuti dal CNG 11* crediti validi per l’aggiornamento professionale continuo per Geologi (*condizionati al superamento del test finale di verifica).

 

Data:
venerdì, 4 ottobre 2019
Gradimento: Nuovo corso!

Metodi elettromagnetici in Geofisica

Nuovo corsoI metodi magnetici ed elettromagnetici sono relativamente poco noti ed impiegati nella geofisica della Terra solida. In parte, causa di questo è la minor possibilità di impiego in ambienti inquinati dal punto di vista elettromagnetico. Si tratta comunque di metodi molto potenti in vari tipi di ambienti e per diverse classi di problemi. In questo corso si intende promuoverne la conoscenza sia dal punto di vista teorico che applicato.

Data:
venerdì, 8 novembre 2019
Gradimento: 82.3%
40 votanti (su 51 partecipanti)

Modellazione numerica di risposta sismica locale (1D e 2D)

Nuova versione del corso proposto negli anni precedenti.

Gli studi numerici di risposta sismica locale sono sempre più richiesti nella progettazione di opere o nel caso di sottosuoli non standard e nelle microzonazioni sismiche di livello superiore al primo.
Qualsiasi passaggio di una modellazione numerica di risposta sismica locale nasconde però anche inside, sia teoriche che pratiche, che è fondamentale conoscere per avere la percezione dell’affidabilità dei risultati ottenuti. Questo diventa ancora più importante nel caso delle modellazioni 2D, tanto potenti quanto fragili…

Corso accreditato APC per Geologi. 

Data:
fine 2019 o inizio 2020

H/V +

Nuovo corso!

La tecnica H/V, impiegata da sola, fornisce le frequenze di amplificazione di risonanza delle onde S nei sistemi stratificati. Da sola, senza altri vincoli, può solo dare informazioni stratigrafiche in senso relativo. Quando viene associata ad altre tecniche, si apre invece una varietà di applicazioni, molto potenti.
In questa giornata di studio vediamo la tecnica H/V associata alla gravimetria, alla sismica a riflessione, alla prospezione elettrica ecc.

H/V+altro, da cui il titolo del corso.

Gradimento: 93%
su 33 partecipanti

TERREMOTI STORICI DEL NORD-EST ITALIA E CRITICITA’ DELLE STRUTTURE

Nuovo corso! Sono più di 20 i terremoti di Veneto, Friuli e Trentino accaduti tra il XII e il XX secolo, con magnitudo stimata tra 5.6 e 6.9. Impatti importanti, ricostruzioni lunghe e costose hanno segnato città, paesi e monumenti. In questo corso ci concentriamo sui disastri sismici e gli effetti ambientali degli eventi più noti e di quelli “dimenticati”. Per citarne alcuni: 1695, Asolo e il Trevigiano; 1873, Belluno; 1891, Veronese; 1928, Friuli; 1936 Alpago e Cansiglio; 1976, Friuli.
Vedremo gli effetti sismici nelle città d’arte, con particolare attenzione ai casi di Padova e di Venezia.

Nella seconda parte del corso vedremo cosa ci hanno insegnato i terremoti del passato recente in merito alla vulnerabilità delle costruzioni. Vedremo come vengono condotte oggi le perizie tecniche nelle zone colpite dai terremoti, con particolare interesse al rilievo del danno, alla definizione dell’agibilità e della messa in sicurezza delle strutture. Discuteremo infine come questo insieme di informazioni venga usato in via preventiva nelle procedure di microzonazione sismica e definizione della condizione limite di emergenza.

IL CORSO SI TIENE PRESSO IL PARK HOTEL AI PINI – VIA MIRANESE 176 – MESTRE (www.hotelaipini.it)

La frequenza al corso dà diritto a 8 CFP per ingegneri. Alla fine del corso è previsto un test, necessario per ricevere l’attestato di frequenza. Le assenze massime consentite per ricevere l’attestato e per il riconoscimento dei crediti formativi sono del 10%. 

Ai geologi saranno riconosciuti i CFP previa sottomissione dell’attestato di frequenza e della locandina al proprio ordine professionale.

I CFP per gli architetti potranno essere riconosciuti previa autocertificazione sul portale im@teria (trattandosi di evento organizzato da altro sistema ordinistico).

Gradimento: 99.4%
Su 147 partecipanti

Sismica passiva a stazione singola

Il corso base classico di tecnica sismica passiva H/V (e molto oltre) tenuto sin dal 2007 per ogni utente Tromino® (o “cloni”). Vengono forniti gli elementi base di teoria necessari per l’ acquisizione, analisi e interpretazione dei dati sui suoli e sulle strutture, anche attraverso una serie di esercizi in aula.

Riconosciuti dal CNG 11* crediti validi per l’aggiornamento professionale continuo per Geologi (*condizionati al superamento del test finale di verifica).

Data:
(9 repliche)
Gradimento: 98.9%
Su 166 partecipanti

Caratterizzazione dinamica delle strutture – CORSO 1

Un corso con indicazioni molto pratiche per imparare a caratterizzare in modo sperimentale il comportamento dinamico delle strutture. Pianificazione delle indagini, elaborazione dei dati per la verifica/taratura dei modelli numerici ecc. Con numerosi esercizi ed esempi tratti da edifici e beni monumentali celebri, antichi e moderni.

Riconosciuti dal CNG 11* crediti validi per l’aggiornamento professionale continuo per Geologi (*condizionati al superamento del test finale di verifica).

Data:
(4 repliche)
Gradimento: 97.9%
su 72 votanti

ALTRI ELEMENTI DI CARATTERIZZAZIONE DINAMICA SPERIMENTALE DELLE STRUTTURE – CORSO 2

La prosecuzione del Corso 1 in cui verrà affrontata:

  1. l’analisi pratica, guidata passo-passo, di dati acquisiti su struttura al fine di determinarne frequenze e deformate modali,
  2. la valutazione della dipendenza della risposta dinamica dalle fluttuazioni termiche, al fine di distinguere le variazioni per altri fenomeni, quali gli invecchiamenti o danneggiamenti strutturali,
  3. il confronto tra modelli numerici pensati per regimi non-lineari ed indagini sperimentali effettuate in regime elastico lineare. Come coniugare le due realtà, attraverso esempi pratici.

Durante il corso vengono forniti ai partecipanti ed illustrati due applicativi software per il calcolo dello smorzamento e delle deformate modali. Il software è compatibile con i dati di Tromino, SoilSpy ed anche di strumenti non proprietari.

Riconosciuti dal CNG 11* crediti validi per l’aggiornamento professionale continuo per Geologi (*condizionati al superamento del test finale di verifica).

Data:
6 repliche effettuate
Gradimento: 99.8%
Su 89 partecipanti

Spettri e spettri di risposta

Di spettri si parla continuamente nella professione ma quanti saprebbero calcolare lo spettro di un segnale “a mano”? E quanti saprebbero calcolare uno spettro di risposta “a mano”? Se state pensando che servano le formule delle NTC o i fogli di calcolo di EERA, SHAKE, STRATA ecc. vedrete che lo faremo solo con le nostre mani.

Riconosciuti dal CNG 7+3* crediti validi per l’aggiornamento professionale continuo per Geologi (*incremento dei crediti condizionato al superamento del test finale di verifica).